Archive for luglio 2010

Una generazione di cerebrolese

luglio 18, 2010

I diari scolastici erano una miniera di frasi tratte dai Baci Perugina e dai peggio libri new age (Il gabbiano Johnatan Livingstone? Nessun luogo è lontano?). E si trovavano in tutti i diari. Tutti. E ce n’era una terribile che girava: “Quando lui ti lascerà, urla “America”, perché potrai dire che siete stati uniti”. Io giuro che se ci ripenso mi convinco che quello della Columbine doveva averla letta pure lui.

Annunci

Seriously?

luglio 14, 2010

Thor, Odino, Loki? QUEI tre?

Siamo gggiovani! Le armature le abbiamo prese a Toys 'r Us!

Po-po-po-po-ker feis…

luglio 5, 2010

Glee, per chi non lo sapesse, è una serie TV molto carina. Successone dell’anno, parla di un coro scolastico composto da gente profondamente disturbata e del loro tentativo di uscire dal ruolo di perdenti della scuola, per diventare – se non famosi – almeno considerati normali. Ogni puntata prevede una serie di cover di canzoni più o meno famose, l’utilizzo di un sacco di vocoder e alcune gag notevoli – merito, soprattutto, di alcuni personaggi azzeccatissimi, come l’allenatrice delle Cheerleader Sue Sylvester o la meravigliosamente stupida Brittany.
Una delle puntate a tema era dedicata a Lady Gaga e c’è un’azzeccata versione unplugged di Poker Face
E c’è chi la rifa e si mette su YouTube. (a me fa morire che si sono messe in tiro) (e lo sguardo sbarazzino verso la telecamera) (e, soprattutto, il poster del belloccio appeso alla porta, sul fondo).