Archive for dicembre 2009

How Zen stole the Christmas

dicembre 24, 2009

Insomma, come avrete intuito è un anno e un Natale un pò così.
Che di solito quelli che “Che palle il Natale. Guarda io non lo sopporto proprio. E poi è diventato così commerciale” (come se loro andassero in giro a piedi nudi ad alitare addosso ai bambini appena nati, per afferrarne il reale senso) mi stanno sul cazzo da morire.
A me il Natale piace abbastanza. Da quando ha smesso di essere una resa dei conti tra me e i miei genitori per gli esami universitari anche di più. E’ solo che quest’anno c’è stata una serie di rogne una appressa all’altra che mi farebbero preferire di chiudermi nel cesso e sperare che passi tutto in fretta.
Però – e qui casca l’asino e spero non addosso al pupo che poi chi è crocifiggiamo? – c’è il piccolo problema che comunque vi voglio bene. E che vi auguro delle buone feste, serene e divertenti e rilassanti il giusto per poi tornare alla vita di tutti i giorni non dico in pace, ma quanto meno riposati.
E basta, che quest’anno va così.

Annunci

Un impegno concreto

dicembre 24, 2009

Al primo che segue certi consigli, la tessera gliela stiocco su per il culo.

E’ il Natale, bellezza…

dicembre 24, 2009

Mi ritrovo a pensare che si potrebbe fare un bel remake di Howard il Papero. Giuro. Con la CGI, adesso, spacchi il culo ai passeri – e ai paperi.  E poi ci mettiamo Megan Fox al posto di Lea Thompson. E Sharlto Copley al posto di Tim Robbins. E tieni George Lucas lontano dal progetto. Ed esce bellissimo, secondo me.
Ma anche no.

Metti la giacca. Togli la giacca.

dicembre 24, 2009

E’ uscito il trailer del remake di The Karate Kid.
A parte che è bello vedere Jackie Chan – è (quasi) sempre bello, – ho qualche perplessità. Il ragazzino si trasferisce in Cina. Gli rompono il culo. Jackie Chan gli insegna il Kung Fu. Lui impara il Kung Fu. Combatte in un torneo di Kung Fu.
Il film si chiama The Karate Kid.
Mah.
P.S. E c’è la musica rap, invece di Joe D’Esposito, dai…
P.P.S. E non c’è John Kreese, suvvia…

24 Dicembre 2009

dicembre 24, 2009

Sono le 8 del mattino.
Sono al lavoro.
Ascolto “La locomotiva”.
Scrooge mi fa una sega.

Un anno di Zen

dicembre 24, 2009

Gennaio 2009.
Quando comincio a fare il dottore, perché una signora ci tiene.
(more…)

Lettera di Natale /2

dicembre 23, 2009

Caro Babbo Natale,

mi è arrivato il preventivo per la riparazione dell’auto. Accetta un consiglio: sparisci. Perché altrimenti il regalo te lo faccio io. Un culo  nuovo. Te lo rifaccio personalmente. Giuro.

Il sottile piacere di farsi volere bene

dicembre 22, 2009

Indizi che non ti frega niente di qualcuno

dicembre 22, 2009

Ti accorgi della sua assenza al pranzo di Natale della tua associazione solo dopo tre ore che sei lì.

Lettera di Natale

dicembre 21, 2009

Caro Babbo Natale,

so di avere detto che volevo festeggiare alla grande. Che volevo un Natale indimenticabile.
Diciamo che:
1. fare chiudere Condor;
2. fare cadere la nevicata del secolo il giorno prima del trasloco;
3. farmi fare il trasloco in mezzo alla neve;
4. farmi avere un incidente d’auto a causa del ghiaccio;
5. farmi restare senza auto fino a Gennaio inoltrato, ma
6. farmi pagare Euro 289 di traino auto e sosta presso il carrozzaio;
7. costringermi a dormire in hotel perché apro per 4 giorni di fila e non ho un mezzo per muovermi;
8. costringermi a mangiare la pizza in camera, tipo divorziato cacciato di casa;
9. farmi ricordare che al ritorno a casa avrò da svuotare le scatole e scoprire se va il telefono e la linea Internet;
10. farmi lavorare fino al 24 Dicembre compreso

NON rientravano, precisamente, nel mio discorso sul Natale indimenticabile.
Quindi, rendendomi conto che hai probabilmente molto da fare e che c’è la crisi e tutto il resto…bè…vaffanculo Babbo Natale, per quest’anno mi arrangio da solo, OK? Tu tieni giusto lontane le tue fottute renne, non sia mai che gli venga voglia di farmi i bisognini addosso.