Lettera di Natale

Caro Babbo Natale,

so di avere detto che volevo festeggiare alla grande. Che volevo un Natale indimenticabile.
Diciamo che:
1. fare chiudere Condor;
2. fare cadere la nevicata del secolo il giorno prima del trasloco;
3. farmi fare il trasloco in mezzo alla neve;
4. farmi avere un incidente d’auto a causa del ghiaccio;
5. farmi restare senza auto fino a Gennaio inoltrato, ma
6. farmi pagare Euro 289 di traino auto e sosta presso il carrozzaio;
7. costringermi a dormire in hotel perché apro per 4 giorni di fila e non ho un mezzo per muovermi;
8. costringermi a mangiare la pizza in camera, tipo divorziato cacciato di casa;
9. farmi ricordare che al ritorno a casa avrò da svuotare le scatole e scoprire se va il telefono e la linea Internet;
10. farmi lavorare fino al 24 Dicembre compreso

NON rientravano, precisamente, nel mio discorso sul Natale indimenticabile.
Quindi, rendendomi conto che hai probabilmente molto da fare e che c’è la crisi e tutto il resto…bè…vaffanculo Babbo Natale, per quest’anno mi arrangio da solo, OK? Tu tieni giusto lontane le tue fottute renne, non sia mai che gli venga voglia di farmi i bisognini addosso.

Annunci

Tag: , , , ,

3 Risposte to “Lettera di Natale”

  1. Raflesia Says:

    Mandarlo solo affanculo non basta. Voglio il linciaggio in piazza -_-‘

  2. Pap Says:

    prendine il posto! prendine il posto!
    ps: mi sa che non è il caso di farti manco gli auguri, incazzato come stai!

  3. chiara Says:

    ti abbraccio. non saprei cos’altro dire….
    :*

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: