31 film /30

Arma Letale 2 (1989; Richard Donner)

Prendo quello di mezzo – sì, sì, il quarto lo ignoro proprio, guardate… – perché è la giusta sintesi tra il primo (più drammatico) e il terzo (più baraccone).
La trilogia di Arma Letale non è solo un buon esempio di film d’azione, ma è un film scritto divinamente sotto un sacco di punti di vista: ritmo e dialoghi, su tutti. Riggs è un gran figo. E c’è Patsy Kensit, sexy come non mai. E la pubblicità del preservativo dela figlia di Roger. E Murtaugh e il suo “sono troppo vecchio per queste stronzate” – che ha anche creato una puntata notevole di How I met your mother.
Shane Black, creatore dei personaggi e soggettista della pellicola, lasciò il film quando gli studios si rifiutarono di far morire Riggs nel finale, come da lui scritto. Da un lato dispiace, dall’altro ci ha dato un terzo capitolo notevole. Ma anche un quarto abbastanza bruttino. Sono troppo vecchio per queste stronzate.

Annunci

Tag: , , , , ,

6 Risposte to “31 film /30”

  1. thecapricorntm Says:

    Dico e dov elo metti Joe Pesci? e la scena del cesso con la bomba sotto?

    Pura mitologia Holywoodiana 😀

    “Riggs, dimmi che non sono fottutto”
    (Riggs guarda la bomba e mormora) “… Fottuto…”

  2. emilz Says:

    Sì è vero, il secondo è il migliore.

  3. Tie Pilot Says:

    Beh dai il quarto non è così malaccio dopotutto. Il finale con la foto di famiglia mi fa sempre commuovere.
    Ma concordo che il due è meraviglioso.

  4. therealzen Says:

    Il quarto, secondo me, snatura molto i personaggi, in diversi punti. E c’ha ‘sta cosa fascistoide di Riggs che dice che lui è la Polizia e quindi non può essere denunciato che ho sempre avuto difficoltà a digerire…

  5. chiara Says:

    ma il culo di mel gibson?
    possibile che nessuno parli del culo di mel gibson nudo nella roulotte?!?!?
    dico: sietre tutti ciechi?

  6. chiara Says:

    e comunque gli arma letale son tutti belli (sì, forse un po’ meno il quarto)

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: