C’è la crisi, c’è la crisi…

Il problema non è che non c’è niente da fare, al lavoro. Che non è che su otto ore uno ha solo materiale per due, il problema.
Il problema è riuscire a far passare le restanti sei dando l’impressione di avere comunque qualcosa da fare, altrimenti ti rifilano qualche atroce corvè.

Annunci

Tag: ,

4 Risposte to “C’è la crisi, c’è la crisi…”

  1. thecapricorntm Says:

    Trucchi da seguire:

    1) Riempiti la scrivania di Post it, ma tipo tappezzala, con frecce e punti esclamativi intorno a numeri di telefono

    2) Telefona, se parli con altri gli altri non ti possono parlare

    3)Cerca sempre di avere una pratica a portata di mano da acchiappare ed osservare con fare pensoso annuendo.

  2. Tie Pilot Says:

    3bis)Infila Dylan Dog nella voluminosa pratica e continua ad osservare pensoso.E’ ammesso il diniego al posto dell’annuire è dal numero 150 in poi.

  3. Il meglio della settimana dagli altri blog | RudyBandiera.com Says:

    […] The Real Zen sulla crisi “Il problema non è che non c’è niente da fare, al lavoro. Che non è che su otto ore uno ha solo materiale per due, il problema. Il problema è riuscire a far passare le restanti sei dando l’impressione di avere comunque qualcosa da fare, altrimenti ti rifilano qualche atroce corvè.” […]

  4. Procida – Procida Blogolandia. Il meglio della settimana dagli altri blog Says:

    […] The Real Zen sulla crisi “Il problema non è che non c’è niente da fare, al lavoro. Che non è che su otto ore uno ha solo materiale per due, il problema. Il problema è riuscire a far passare le restanti sei dando l’impressione di avere comunque qualcosa da fare, altrimenti ti rifilano qualche atroce corvè.” […]

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: