So 90’s… /2

Altra mini compilation di musica anni ’90, personale, incompleta, ma in qualche modo indissolubilmente a me legata.

1. Head over feet – Alanis Morissette
Lo so, tutti conoscete Ironic, ma il primo video che ho visto io è stato questo. E mi piacque un sacco e non riuscivo a capire se Alanis me la sarei fatta o fosse brutta. Alla fine mi sono limitato ad adorare il suo primo album, che tutt’ora ascolto con grande piacere

2. Nobody’s Wife – Anouk
C’è un pezzo cattivissimo, di questa canzone, dove lei dice “Mi dispiace per tutte le volte che non sono tornata a casa, lasciandoti nel letto da solo”. Lei è scomparsa, nel mercato europeo, e continua ad avere successo nella sua terra d’origine – Olanda, mi pare. Però il pezzo è strepitoso e a cantarla ci sputi fuori i polmoni e tutta la rabbia che hai in corpo.

3. Don’t look back in anger – Oasis
Che ci sono di quelle canzoni che ti fanno da colonna sonora in momenti importanti e questa mi accompagnò durante una cotta pazzesca per quella che, un anno dopo, sarebbe diventata la mia ragazza. La sentivo ovunque, gli Oasis andavano fortissimi in quegli anni, e mi faceva compagnia, mentre guardavo l’ultima Polaroid della mia vita – nel senso che da allora, ahimè, non ne ho più viste, maledette digitali.

4. Girls and boys – Blur
Non si può parlare degli Oasis e ignorare i Blur. Questo è un pezzo che mi piaciucchia, per quanto sia stato solo la testa di ponte per arrivare al pubblico. E a perdere costantemente la sfida con gli Oasis, tanto che i due gruppi non si sopportavano – che devono essere una massa di stronzi mica male – e Damon Albarn, in una intervista, a proposito di Noel Gallagher disse “Lo odio. E vorrei che morisse di AIDS“. Notare l’augurio perfettamente in tono con gli anni ’90, tra l’altro.

5.  Canned Heath – Jamiroquai
Io non ballo. Ed è una vostra fortuna. Sono goffo e non sono un bello spettacolo, quindi perché sottoporvi a questa tortura? Ma, nell’intimo di casa mia, ci sono pochi pezzi che mi fanno agitare le chiappe come Kevin Kline in In & Out e uno è questo pezzone dance del buon Jason K, in piena forma. Grandissimo, dello stesso album, King for a day.

6. The way I am – Eminem
Marshall Mathers III incazzato come solo lui. E come alcuni sanno, la sequenza “Non sono il Sig. NSync. Non sono il Sig. Amicone. Non sono quello che pensano i tuoi amici. Posso essere uno stronzo.”, mi rappresenta al 130%.

7. Lemon tree – Fool’s Garden
Altra colonna sonora per altra ragazza. Estate del mio primo anno universitario, passeggiate sul Lungarno, esame di Filosofia del Diritto con l’esimio Corradini Broussard. Un secolo e mezzo fa.

8. It wasn’t me – Shaggy
Ma Shaggy quanto era idiota? No, magari è una persona intelligentissima, per carità. E poi è un marine e col cazzo che ripeterei la stessa cosa davanti a lui. Però era proprio idiota nel modo di porsi, di quelli che li guardi e pensi “Cristo, che idiota”. Adorabile. E questo pezzo, ispirato a uno sketch del live di Eddie Murphy, Raw, è magnifico.

9. Viva Forever – Spice Girls
Oh c’abbiamo tutti i nostri punti deboli. Questa ballatona ha chiuso un’epoca, nostro malgrado, e pure tante altre cose, per il sottoscritto. E quindi sta lì dove sta.

10. Stupid Girl – Garbage
Bella. Intensa. E Shirley Manson sexy da morire. ‘nuff said.

11. Good riddance (Time of your life) – Green Day
Manifesto dei Green Day, che invitano i propri fans a proseguire per la propria strada, se non apprezzano il loro stile e ciò che stanno diventando, che non si hanno 15 anni per sempre e prima o poi metti su dei figli e le tue canzoni cominciano a impregnarsi della tua maturità. Video semplicissimo e perfetto.

12.  Meganoidi – Meganoidi
Me li ricordo ancora, in camicia bianca, cravatta, pantaloni e occhiali scuri. Con un testo che si rifà perfettamente a Daitarn 3 e che ne usa anche un frammento di musica. Chiunque sia cresciuto guardando le imprese di Aran Banjo, non può non commuoversi, mentre canta  a squarciagola.

13. Don’t speak – No Doubt
Vi ricordate la ragazza della canzone numero 3? Ecco, ci siamo lasciati. E indovinate cosa mi ha accompagnato, per tutto quel tempo?

Annunci

Tag: , ,

5 Risposte to “So 90’s… /2”

  1. capricorn Says:

    Ho riguardato entrambi i post e no, no , no , non c’è…

    Il che nota è una grande vittoria, non, genericamente, per il genere umano, ma , molto piú umilmente per il sottoscritto.

    Sottoscritto vittima di un triangolo asfissiante ( Tu, lei e la chitarra) e che per quasi tutti i 90 si è dovuto ascoltare tu e la tua ex che ululavate questa…

    http://it.wikipedia.org/wiki/More_Than_Words

    Ma in fondo sono felice, felice, sì lo dico, perché era la VOSTRA canzone quella che ha segnato tutti i vostri momenti e, per corollario, esclusiva della qui assente.

    E visto che so che sei persona dotata di buon gusto e sentimenti elevatissimi, eviterai la pacchianata di riciclare la stessa canzone con la tua ragazza.

    E io, per conseguenza, mi schiverò ALTRI 10 anni di quella CARRETTATA DI MERDA MELODICA!

    Feedoooooom! 😀

  2. chiara Says:

    ANNI 90?
    mancano pure: “Blood sugar sex magic” dei RHCP, “Nevermind” e “in Utero” dei Nirvana, “Alive” e “V/S” dei Pearl Jam, il “Black album” e “load” dei Metallica, mentre dei Blur avrei preferito “The great Escape” (quella con the Universal, per intenderci, ma nel “best of” ci sono anche Coffe&tv e music is my radar, entrambe con dei video meravigliosi), “king for a day, fool for a lifetime” dei faith no more, “the boy with the x-ray eyes” dei babylon zoo (ho ancora la cassetta da qualche parte), la canzone “No Excuses” degli Alice in chains e “jane’s got a gun” degli Aerosmith, “Superunknown” dei Soundgarden (con Spoonman e BlackHoleSun, e tutti gli dei del rock partoriti da quel meraviglioso decennio grunge, e pure qualche pezzo delle riot girls come “malibu” e “celebrity skin” delle hole..

  3. chiara Says:

    sì, ma questa è la mia compilation… god bless ’90s!
    non era musica: era sesso!

  4. chiara Says:

    non si esce vivi manco dai ’90..

  5. Un anno di Zen « The Real Zen Says:

    […] 2009. Quando cavalco gli anni ‘90 sull’onda della […]

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: