L’ultima volta che sono stato qui mi ha preso la saudade, eppure ero felice…

Che siccome fa caldo e il mio ultimo post ha causato qualche reazione indignata di troppo, passiamo all’ultimo meme che gira per i blog – io ho letto qui, qui e qui. Già ne parlai in un post del vecchio blog , ma essendo blog fatto a mano non posso linkarlo direttamente. Ma essendo che lì indicai tutta una serie di motivetti più o meno tristi – perché di questo si parla, della canzone più triste in assoluto – io stavolta mi devo sbilanciare e indicare la vincitrice. Ecco, per me la canzone più triste in assoluto tra quelle che conosco è La ballata dell’amore perduto di Fabrizio De Andrè. Una struggente melodia che accompagna la fine di una storia d’amore, senza che nessuno abbia il coraggio di dirselo, mentre si invecchia, si diventa taciturni, ci si tradisce. Una roba tristissima, tanto che mi sto deprimendo pure mentre ve la racconto, figuratevi un pò.
A voi per la segnalazione delle vostre canzoni, nei commenti o nei vostri blog o nei foglietti che avrete lasciato come ultimo messaggio dopo esservi impiccati perché l’avrete ascoltata una volta di troppo…

Annunci

Tag: , , ,

3 Risposte to “L’ultima volta che sono stato qui mi ha preso la saudade, eppure ero felice…”

  1. capricorn Says:

    Ti metterai a ridere ( perchè tu conosci il mio parere su D’Andrè) ma la canzone più triste in assoluto ( e che batte per una lunghezza sola “What if God was one of us” è ” Jordi”

    L’incombere della morte come ultimo atto insensato di una regola assurda è, ancora adesso, per me insostenibile.

  2. Tomo Says:

    Se mi punti una pistola alla tempi e mi costringi a dire la prima che mi viene in mente, sparo subito (bello il gioco di parole, ma anche no) “Forever Young”, degli Alphaville.
    E mi fermo, se no ne penso ad altre centocinquantamila.

  3. Kabuki Says:

    La balena giuseppina!!!
    A me è venuta in mente la Balena Giuseppina!!!
    Mi ha sempre fatto tristezza quella canzone!!!
    E l’ultima puntata della serie, poi!!!

    Eh?
    Zitto?
    Perchè zitto???
    La balena Giuseppina faceva tristezza, dico io!

    Faceva così:
    La balena Giuseppina non si tocca, non si vede solamente chi ci crede può tenersela vicina, la balena Giuseppina….

    Ehi! Lasciatemi stare!!!
    Perchè devo stare zitto? Perchè mi portate via?
    Cos’è quella camicia bianca con le maniche lunghe???
    Non sarà mica una camicia di foza???
    Lasciatemi stare vi dico!!!
    La Balena Giuseppina!!!!

    Uh… che bella quella lucina azzurra che gira sopra il furgone bianco…

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: