Abele e il suo doppio si annoiano

– Che vuoi fare? – chiese il doppio.
Abele sbuffò. Tutto e niente. Non lo sapeva neanche lui.
– Guardare siti di gossip è il massimo che abbiamo in previsione, oggi?
Decise di ignorarlo e cliccò su una foto di Britney Spears agghindata come una meretrice di bassa lega.
– Mi piace tenermi informato – fece presente.
– Dio non voglia che tu legga un giornale online, eh? – si beffò di lui il doppio.
– Oggi sono indolente – ammise Abele.
– Indolente?
– Si dice di qualcuno pigro e apatico nell’operare. Lo si usa per indicare un atteggiamento, comportamento e simili, che denota pigrizia, apatia.
Il doppio si zittì, finalmente.
– Indolente – confermò, dopo un pò.
– Ecco.
– Vuoi sempre qualcos’altro – aggiunse.
– Ebbene sì. Ma sono fatto così, prendere o lasciare. Se cambiassi non sarei più io e tu non staresti bene.
Il doppio si accese una sigaretta e guardò gli anelli di fumo sollevarsi verso l’alto.
– E’ vero – ammise, controvoglia.
– Scusa – disse Abele, con un ghigno feroce – non ti stavo ascoltando. Puoi ripetere?
– Quanto te la godi, eh?
– Vivo con poco.
– Stronzo.
– Vero. Ma uno stronzo che ha ragione, giusto?
Il doppio si alzò e lasciò la stanza; Abele poteva sentire la sua indignazione anche attraverso la parete. Si diede una pacca sulla spalla e si lasciò catturare dalla nuova, inutile notizia di gossip.

Annunci

Una Risposta to “Abele e il suo doppio si annoiano”

  1. Raflesia Says:

    Il gossip è buono. W il gossip!
    😛

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: