Occhio alla testa

George Lucas da prova del lato oscuro del merchandise.

Annunci

24 Risposte to “Occhio alla testa”

  1. capricorn Says:

    Io guardo George Lucas, poi guardo Steve Jobs , poi Bill Gates, poi Richard Stallman, poi Aaron Seigo ( Project leader di KDE4) e mi rendo conto che sono la stessa persona, con gli stessi tic e le stesse uscite e allora mi chiedo, ma com’è che chiunque abbia avuto una scintilla creativa geniale poi si dimostri uno STRONZO di dimensione megalittiche?.

    Voi che dite, c’entrera la mazza?

  2. saigo Says:

    Uno vorrebbe un George Lucas e si ritrova un George Lucas put…a!

  3. medusa Says:

    uff, lo sai che i miei rapporti con l’inglese sono ormai compromessi e ci diamo del “Lei”.
    non mi ci metto neanche ora a cercare di capire quella paginata, soprattutto con la sonnolenza del dopopranzo!
    (traduzione: fai un’opera buona e dimmi icché c’è scritto in soldoni)
    10-Q!

  4. therealzen Says:

    @Medusa: in soldoni c’è Lucas che ha fatto causa a un propomaker, creatore dell’elmetto degli Stormtrooper e possessore dello stampo originale, perché ne vendeva delle repliche in giro.
    Di per sé potrei pure capire, ma dico io, con tutti i soldi che fa quell’uomo solo perché uno pronuncia la parola “Forza”, ma se un povero pirla incassa 60 dollari a elmetto – e non credo ne venda centinaia al mese – senza danneggiare i suoi lauti introiti, ma perché devi essere così stronzo?

  5. Arcadia Says:

    George Lucas è esecrabile

  6. fede_bl Says:

    veramente le armature del tipo in questione (shepperton ndr) vengono vendute a circa 1000 euro a set. E non ne vende poche 😉

    F

  7. therealzen Says:

    @BL: OK, ma spiegami una cosa: quante ne vende? In un mese, quanto incassa su ‘sta cosa?
    Di più: la Lucas in una delle sue migliaia di incarnazioni, vende l’armatura ufficiale da truppo? Se la risposta è no, che gli frega?

    Zen

  8. Egalmon Says:

    mettetevi nei panni di george lucas. ha la possibilità di fare un sacco di soldi a spese quasi nulle, non è importante a chi li spilla e gli effetti che ciò comporta. l’avidità colpisce anche i geni creativi, soprattutto se hanno molti soldi. non c’è mai fine allo squallore…

  9. fede_bl Says:

    quante ne vende in un mese non ne ho idea, tuttavia ora la rubies vende armor da truppo complete per cui… Tuttavia anche prima, che la rubies fceva solo caschi, la shepperton ha sempre venduto armor. Il problema è che Ainsworth ha pubblicizzato troppo questa cosa. Se se ne fosse stato buonino come tutti i produttori non sarebbe stato tutto questo casino 😀

    F

  10. Ripley Says:

    Se questo propmaker fa soldi in modo non legale, è giusto che paghi. Non capisco proprio cosa c’entri il fatto che Lucas sia ricco. Fammi capire, Capricorn, essere ricco è un peccato capitale? E se un ricco fa valere i suoi diritti è uno stronzo? Allora facciamo una legge “Lucrate pure sui miliardari, se poi si permettono di far valere i loro diritti gli verrà detto che sono degli stronzi”.

  11. Garion Says:

    “George Lucas è esecrabile”

    Un applauso commosso, non capita spesso di vedere utilizzata quella parola, uno dei commenti più belli stilisticamente di sempre.

    Nella sostanza invece concordo con Ripley ^_^

  12. Arcadia Says:

    @Garion: Grazie mille.

  13. capricorn Says:

    @Ripley No aspetta non fraintendere, la mia è una questione di metodo non di forma.

    Sono giurista industriale Ripley sono il primo a conoscere i marchi e i loro meccanismi.

    per cui se Lucas volesse difendere i diritti d’autore di guerre stellari, non vedo proprio che ci sarebbe di male.

    Io dico solo che il modo in cui salta alla gola di chiunque appena pronunci il nome di guerre stellari mi da un fastidio immenso e nella lista di gente che ho citato ci sono tutte persone che hanno lo stesso vizio ( fra l’altro neppue ricchi, non cono sco lo stato delle finanze di Seigo e Stallman , ma certo non sono neelo stesso campionato Di Jobs e Lucas).

    Vuoi fare valere i tuoi diritti? Bene allora imponi un pagamento di Royalty eq

  14. capricorn Says:

    *continua* un sistema di Royalty equo all’imbecille, ma non hai bisogno di gridare alla lesa maestà ogni volta.

    Da quello che ho sentito, gli stampi sono gli originali, per cui la qualità del prodotto è alta ( non ledendo l’immagine della trilogia in nessun modo) per cui tassa il furbetto, ma non farne un polveronoe di queste dimensioni.

    In termini economici, dare un immagine spietata di se stessi poi nuoce al prodotto che vendi per cui se tanto alla fine ci vai a rimettere e sei già oscenamente ricco, ma un pò di controllo non sarebbe una buona idea?

  15. Erebel Says:

    Grandissima Ripley, applaudo e sottoscrivo in pieno!

    Il punto per me e’ solamente uno: Lucas puo’ o no reclamare dei diritti in merito al copyright delle armor? Non me ne intendo di giurisprudenza in merito, ma a mio modo di vedere puo’ se lui ha fornito l’idea, il concept, oppure se il tipo in questione e’ l’ideatore ma a suo tempo ha ceduto tutti i diritti a Lucas.
    Il resto sono chiacchere, o meglio gossip, e facili quanto discutibili moralismi.
    Ovviamente puo’ farvi ridere o provare pena o schifo un Lucas che difende i suoi interessi, ma cio’ non toglie che sia nelle sue piene facolta’. E, francamente, in questi casi mi viene sempre il sospetto che sotto sotto ci sia molta invidia per il suo successo e per i suoi soldi. Mi chiedo cosa farebbe ognuno di noi al suo posto, se ci fossero persone che lucrano su una nostra idea originale. E non si tratta di porre un limite economico su questo, e’ una questione di principio. Quanto conta la proprieta’ intellettuale?

  16. therealzen Says:

    Io sono – occhio alla frase fatta – convinto che la verità sia nel mezzo. Sicuramente il tipo stava violando il copyright, sicuramente Lucas ha diritto di proteggersi. MA, e da qui nasce un pò tutto il mio fastidio, quando hai un impero multimilardario, andare a picchiare duro su uno sfigato che incassa le briciole, per quanto siano le tue briciole, mi fa storcere il naso. E’ un pò come il re Alboino che pretende che i mendicanti paghino il profumo dell’arrosto – e Bertoldo lo ripaga con il suono della moneta. Ci sarebbero state opzioni più valide, meno aggressive che – Dio non volesse – permettessero a tutti di uscirne un pò meglio? Secondo me sì e secondo me una persona che è un minimo lungimirante, sarebbe anche capace di trovarla.
    Lucas non lo è e tanti saluti. Ma, Erebel, risparmiami la fesseria che sono invidioso dei suoi soldi, ti prego. E’ il genere di accusa che ci tiravamo alle elementari quando non ci piaceva una squadra di calcio. Direi che possiamo tutti passare oltre. 😛

  17. Erebel Says:

    Allora mi spieghi perche’ tanto livore nei confronti dei miliardari?
    Perche’ il tipo delle armor deve essere considerato “un povero sfigato”? Perche’ ha meno soldi di Lucas, deve suscitare le simpatie di tutti? A nessuno e’ venuto in mente che potrebbe essere un gran bastardo a lucrare sulle idee o diritti altrui? No. Perche’ e’ piu’ facile giudicare con due pesi e due misure, e guarda caso i ricconi non hanno mai il favore in questa scelta.
    Io francamente non lo capisco, e l’unica costante che posso notare e’ che il ricco che persegua i suoi interessi e difenda il suo impero viene troppo facilmente additato come stronzo da chi i soldi non ce l’ha.
    E, tanto per chiarire, io sono in rosso fisso. 😉

    Passiamo oltre? Perfetto! Scrivimi un post in cui elogi un miliardario qualsiasi che abbia la tua ammirazione. 😀

  18. therealzen Says:

    Scusa, ma “perché tanto livore nei confronti dei miliardari” dove? Di quali miliardari ho mai parlato, nei 5 anni di blog, maltrattandoli? Perché mi devo essere qualche passaggio per strada, giuro.
    Se vuoi un post su un miliardario, OK, quando ne trovo uno lo faccio, promesso. Ma non tanto perché non ci siano miliardari che non rispetto, quanto perché non ne conosco abbastanza da poterlo fare – tu pensa che difendo pure Bill Gates, nelle infinite discussioni con mio fratello.
    Ma, ripeto, quando ne trovo uno, mi ci metto, promesso. Vale Bruce Wayne?

    Zen

  19. capricorn Says:

    @Erebel, guarda, io e Zen stiamo dicendo la stessa cosa dal primo post, pensavo di essere stato chiaro due post fa ma lo ripeto, qui il discorso verte sul modo, non sulle ragioni.

    Se un povero ruba una mela perché muore di fame è furto? Sì, mille volte sì, ma sanzionarlo come quello che truffa duemila risparmiatori è un uso distorto del concetto di giustizia ( vi pare un iperbole? Nel codice penale italiano, la lunghezza della detenzione è la stessa 3 anni più aggravanti)

    Lo stronzo infrange i copyright di Guerre stellari, qui nessuno lo mette in dubbio, facciamo solo notare che ci sono modi e modi di farsi ripagare, tutto qui.

  20. Erebel Says:

    Benissimo. In questo specifico caso, non mi pare che nessuno sia il morto di fame che ruba per sopravvivere. 😉
    Ma Lucas… che avrebbe fatto di così terrificante? L’ha citato in giudizio. Non l’ha pubblicamente vilipeso, non l’ha fatto bastonare in un vicolo dai suoi picchiatori, non gli ha sputato in faccia. Scusatemi, ma non vi seguo.
    Che poi personalmente non abbia la vostra stima, che non sia il personaggio pubblico più popolare in quanto a simpatia e savoir faire, passi pure. Ma sulle altre considerazioni non riesco a seguirvi.

    @Zen: no, Bruce Wayne non vale, è troppo buono 😀

  21. capricorn Says:

    @ Erebel, non ha fatto nulla, salva trascinare in tribunale per danni morali e materiali un imbecille che non potrà mai pagare quello che gli viene chiesto, ne vendesse sei tonnellate di armature.

    Sarebbe bastato citarlo in giudizio imponendogli una royalty del 25% a armatura ed era un entrata sicura senza perdita di immagine conseguente.

    Invece così, siamo in blog di otaku di guerre stellari divisi in chi lo considera uno stronzo totale e chi un ricco incompreso. Ma si puo?

  22. Erebel Says:

    Dunque, non so cosa voglia dire otaku 😀 ma a parte questo… io non considero Lucas un ricco incompreso. Mi sta pure antipatico, ma non capisco questa rigidità nei giudizi nei suoi confronti. That’s all folks!

  23. therealzen Says:

    Mah…resto dell’idea che chiedere 20 milioni di dollari per una cosa del genere è l’equivalente all’usare un rullo compressore per schiacciare una formica. Ma mi rendo conto che stiamo proprio parlando di sensibilità diverse, eh, mica altro. E per quanto riguarda me, è un discorso valido per Lucas come per chiunque altro. 😉

    Zen

  24. Garion Says:

    Ah beh, se è solo la cifra che ti scandalizza è presto risolto, il risarcimento richiesto è sempre spropositato perchè va incontro a progressive diminuzioni legate ad esempio all’effettivo indebito arricchimento e relativa perdita in termini economici della controparte, al danno stimato all’immagine, alla potenziale confusione generata nei consumatori e al danno conseguente, ecc. Il tutto passa poi al vaglio di congruità del giudice, indi ragion per cui la cifra richiesta può ridursi considerevolmente anche oltre 1/10.

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: