31 film / 18

Blade Runner (1982, Ridely Scott)

Roy Batty spacca, non ci sono storie. E lo stesso fa la replicante interpretata da Darryl Hannah. E Harrison Ford è bellissimo e incarna tutti i detective hard boiled che la storia della letteratura ci ha regalato.
Non si tratta di un film di fantascienza, ma di un vero e proprio noir con le macchine volanti. Di più, si tratta di un inno alla vita. Quella di Roy, quella di Deckart, quella di chiunque.
Ci sarebbe molto da scrivere su quale versione del film è più bella; Ridley Scott sembra incapace di trovare pace e di lasciare il film alla storia del cinema – una cosa che, fondamentalmente, lo accomuna a George Lucas e alla sua ossessione per la Vecchia Trilogia di Guerre Stellari. Per dire: la mia Dolce Metà insiste che la versione senza voce narrante e con la scena dell’unicorno sia più bella di quella classica uscita al cinema, che, per contro, io prediligo.
Ma quello che c’è di buono è che un film capace di far parlare di sé e di attirare in questo modo la passione di chi lo ha visto, è sicuramente un film bellissimo.
La scena del piano suonato da Rachel e Deckart mi emoziona ogni volta. Sean Young non sarà mai più bella come allora – non sarà più tante cose, visto che è praticamente scomparsa, ma vabbè… – e le foto non saranno mai più un oggetto così romantico come in questo gioiello.

Annunci

9 Risposte to “31 film / 18”

  1. capricorn Says:

    Il vincitore dello scontro fra HDVD-D e BR è stato il Blue Ray, aprendo di questo modo la via a dischi da 500Giga in cui mettere film a alta definizione e senza più alcun limite di compressione immaginabile.

    Questo vuol dire che , sono SICURO, fra un po’ avremo un ALTRA director cut final (final?) cinematic theatrical version di Blade runner in BR.

    Ma quanto cazzo di girato ha quest’uomo ancora? O_o”

  2. Tie Pilot Says:

    Mah…detto francamente io ho visto solo la versione “cinemiana” del film,senza voce narrante di deckard e con la scena dell’unicorno premessa rispetto al finale,e con varie altre variazioni che non ricordo.E devo dire che,pur avendolo rivisto 3 volte forzandomi,non riesco a trovarlo il capolavoro che tutti dicono.Lo ho trovato prevedibile e scontato,e usuale nei temi trattati.Riconosco che la scenografia e l’ambientazione siano molto d’effetto,ma per il resto è un film vuoto,a mio giudizio.

  3. Erebel Says:

    “usuale nei temi trattati”…
    ricordo che è un film del 1982, eh?

  4. capricorn Says:

    “usuale nei temi trattati” lo metto a fianco di ” effetti speciali penosi” per la prima trilogia di Guerre Stellari Tie 😉

  5. chiara Says:

    hmmmm.. quel film mi fece innamorare di rutger heuer….
    così bello, maschio, e tanto cattivo.
    l’uomo che vorrei, in assoluto.

  6. Tie Pilot Says:

    A volte i commenti di questo blog sono inquietanti…

  7. egalmon Says:

    blade runner è un grandissimo film. non l’avevo mai visto sotto l’aspetto di un noir fantascentifico…in effetti è vero. la scena di lotta tra heuer e ford è fantastica. preferisco la versione cinematografica.

  8. Erebel Says:

    hauer. rutger hauer. 😀

  9. chiara Says:

    @erebel: heuer era solo per rendere l’umlaut per la pronuncia, visto che col pc non riesco a mettere la dieresi.

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: