Prison Break

Cos’è? Una delle serie a più alto tasso d’andrenalina degli ultimi anni. Ci vuole pazienza per seguirla, pazienza di accettare idee abbastanza incredibili, mettendo la sospensione dell’incredulità a livelli altissimi. Ma ne vale la pena.
Perché? Perché è come una droga. Ne vedi un episodio e subito un altro. Perché alla fine, per motivi che ti sfuggono, ti affezioni a tutti i personaggi principali. Che, tra gli altri, sono uno stupratore, un mafioso, un ladruncolo e uno sbirro corrotto. Perché non sai mai cosa aspettarti e, quando arriva, non te l’aspettavi. La fuga dal carcere e dagli inseguitori più emozionante da i tempi de “Il fuggitivo”.
Dove? Su Fox. O su Bit Torrent. E si trova il cofanetto della prima stagione completa in vendita.
Quanto dura? Due stagioni e la terza è cominciata in America lunedi. Speriamo sia l’ultima, perché ho il timore che rischierà di trascinarsi stancamente. Speriamo di no.

Annunci

2 Risposte to “Prison Break”

  1. pattymeet Says:

    il mio preferito e’ il pederasta stupratore T-bag, speriamo poi se la cavi, l’ho lasciato mica messo bene (fine della seconda serie).

  2. bravoleader Says:

    W abruzzi! 😀
    Dov’è invece Fibonacci!?
    F

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: