Battlestar Galactica

Cos’è? Una serie di fantascienza. Anzi, mi sbilancio: LA serie di fantascienza. Alla faccia di Star Trek, di Babylon Five e di altre bagatelle da nerd che hanno invaso la TV per anni (compresa, ovviamente, la serie classica da cui nasce questo).
Perché? Perché ha un inizio come non si è mai visto. Perché è fantascienza, ma la fantascienza è solo la cornice per parlare di guerra, di religione, di sesso, di sentimenti, di ricerca interiore ed esteriore. Perché l’Ammiraglio Adama è magnifico. Insuperabile. E con lui altri personaggi curatissimi, dai principali ai secondari.
Dove? Su Fox. O su Bit Torrent. E il 25 esce il cofanetto della prima stagione (ma privo della miniserie pilota di due episodi, fondamentale per capire cosa è accaduto).
Quanto dura? Attualmente 3 stagioni. In arrivo la quarta e ultima e un film per il circuito DVD che narra dei fatti tra la seconda e la terza (o tra la prima e la seconda).
Vale la pena, sul serio. Butterete a mare le inutili gag di “Will & Grace” o i piagnistei di “Grey’s Anatomy”, dopo. So say we all.

Annunci

8 Risposte to “Battlestar Galactica”

  1. Kabuki Says:

    Qualche anno fa la nuova serie la trovai per caso… Non sulle mensole di Mediaworld in cofanetto… nemmeno su Fox dato che non apprezzo molto il pagare ore e ore di broadcasting… la TV (o più spesso il monitor) la guardo sempre meno.
    Ma Galactica è stata Galactica (e lo è tutt’ora… sono nel mezzo della terza serie).
    Solo che, meno male non c’era da Mediaworld, meno male non ho Sky. Così me la sono vista in lingua originale…

  2. erebel Says:

    Devo ancora vedere, ma non mi toccare Will & Grace! 😀

  3. Mag Says:

    Bella bella, me ne sono innamorata quest’estate! in particolare dal momento in cui ho deciso di smettere di guardarla in italiano e ho cominciato a vederla in inglese XD

  4. Lupigi Says:

    Mah…
    Guarda, io la sto guardando giusto in questi giorni (sono quasi alla fine della seconda stagione) e non mi convince quasi per niente.
    Effetti speciali, gran rullare di tamburi, ma in definitiva trovo la serie di una noia mortale. Personaggi stereotipati, trame generali allungatissime e prevedibili. Solenni cazzate scientifiche qua e là.
    Un po’ di filosofia spicciolissima spacciata per misticismo (ma se sono questi i temi che interessano allora consiglio le due stagioni di Big Love).
    Se non fosse che la fantascienza è dhroga e quindi uno in mancanza di meglio si legge pure Nathan Never, non vedrei motivi validi per seguire questa serie.

    Piuttosto, recuperati l’ahimè unica stagione di Firefly (con il film Serenity che ne è epilogo) e poi ne riparliamo (ma immagino tu l’abbia già vista, non puoi non averlo fatto).

  5. Raflesia Says:

    Firefly superiore a Galactica??? Ma stiamo scherzando??? O_O”’

  6. therealzen Says:

    @Lupigi: ho visto Firefly, sì, e l’ho trovato molto bello. Tuttavia Galactica continuo a trovarlo magnifico. Amen. 😉

    Zen

    P.S. Serenity è carino, ma nel finale svacca miseramente. A fine film non è cambiato assolutamente nulla.

  7. Baccador Says:

    Concordo alla grande sul giudizio di Galactica… che tra l’altro mi hai fatto conoscere tu 😛
    Un po’ meno sull’insulto a Grey’s Anatomy, che manco a dirlo mi ha presa a livello maniacale 😉
    Roberta

  8. Ripley Says:

    Galactica tutta la vitaaaaaaaaa!!! ^^

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: