To do list / 2

Continua la lista delle signore con le quali amerei accompagnarmi in situazioni intime, dopo che la prima parte non ha causato nessuna ripercussione da parte della mia dolce metà – è bastato sventolarle davanti una foto di Sawyer per distrarla.

6. Michelle Pfeiffer
Chi?
Attrice, non propriamente giovanissima, ma tutt’ora di una bellezza incredibile. Mi sono innamorato di lei ai tempi di Tutto in una notte e di Ladyhawke.
Il primo incontro. A una festa. Lei mi versa addosso il contenuto del suo bicchiere. Io svengo perché si trattava di cioccolata bollente e mi è finita sul cavallo dei pantaloni.
Il primo appuntamento. In un ristorante in qualche luogo di campagna, tipo agriturismo, ma senza gli insetti ovunque, né i maiali che pasteggiano tra di noi. Le racconto delle bellezze del luogo, se regge tutte quelle chiacchiere, baciarla non dovrebbe essere un problema.

7. Cobie Smulders
Chi?
Attrice, vista su How I met your mother. Bella e dall’aspetto estremamente simpatico…OK, OK: sexy.
Il primo incontro. A una convention di nerd. Dove ovviamente non mancherei di partecipare, probabilmente per andare a sputare in un occhio agli autori di Lost o per chiedere a quelli di 24 di far uccidere qualcuno da Jack Bauer facendogli usare solo il pollice. Lei sarebbe seduta per una sessione di autografi. Io riuscirei a dirle qualcosa di talmente spiritoso o brillante da farla ridere e interessare a me. O forse le punterei una pistola alla tempia, chissà…
Il primo appuntamento. A casa sua, che non deve vedere le spade appese sulle pareti di casa mia. Cucina lei, ma io la stupirei lavando i piatti. Mentre ancora mi sto asciugando le mani la bacio. Ovviamente tutta la relazione sarebbe una scusa per arrivare a conoscere Barney.

 8. Natalie Imbruglia.
Chi?
Cantante. Ai tempi di Torn avevo cominciato a sbavare ettolitri di bava, ogni volta che appariva in TV. Una roba che i cani di Pavlov erano dei raffinati gentiluomini, in confronto.
Primo incontro. Alla stazione dei treni di Firenze. Questo perché anni fa, quando lei emerse, un mio amico millantò di averla incrociata lì, in giro da sola, con uno zainetto in spalla e un cappuccio a coprirle il volto e da allora mi è rimasto il tarlo.
Primo appuntamento. Un giro insieme per la città di notte. Evitando tossicodipendenti, rapinatori e prostitute, ovviamente. Arrivati davanti a qualche struttua adeguata – una fontana illuminata, un monumento storico, un palazzo d’arte – le chiedo se è mai stata alla stazione dei treni di Firenze, con lo zaino in spalla e un cappuccio a coprirle il volto, intorno alla seconda meta degli anni ’90. Quale che sia la sua risposta, dopo la bacio.

9. Nelly Furtado
Chi?
Cantante. Ai tempi di I’m like a bird l’adoravo. Ora al pensiero di Maneater le sfonderei il cranio con l’angolo di una custodia di CD.
Primo incontro. Nel backstage di un suo concerto. Lei è euforica per la serata. Io mi chiedo a) cosa ci faccio a un concerto di Nelly Furtado e b) come accidenti sono finito nel suo backstage.
Primo appuntamento. Nel suo camerino, nel post concerto. Sesso selvaggio sul divano, che c’ho poco tempo da perdere con una che abbandona una semi – dignitosa carriera di cantautrice per darsi alla prostituzione discografica con pezzi di R&B-Pop di quart’ordine. Tsè.

10. Liv Tyler
Chi?
Attrice. Figlia di Steven Tyler, cantante degli Aerosmith. Sì, lo so. Ma vi giuro che è gnocca.
Primo incontro. Sono appena uscito dal camerino di Nelly Furtado – vedi punto 9 – che lei si trova da quelle parti perché era pure lei al concerto.
Primo appuntamento. Contando che il camerino è ancora occupato, andiamo a bere qualcosa in qualche locale ultra chic scelto da lei. Le offro un paio di cocktail, vendendo una libbra di carne per pagare il sicuramente esoso conto. Torniamo verso la sua macchina a piedi e, al fresco della sera, le passo la giacca da vero gentleman. Poi basta. Sì, sì, niente bacio. Cavoli, mi sono appena fatto Nelly Furtado, non è che posso passare così da una all’altra. Sono una persona di mondo, io. Se ne parlerà al secondo appuntamento, razza di maniaci.

Annunci

4 Risposte to “To do list / 2”

  1. Lupigi Says:

    Liv Tyler era Arwen nel Signore degli Anelli, dai che forse qualcuno almeno lì l’ha vista (anche perché dopo non ha fatto più una mazza).

  2. Rabè Says:

    In realtà dopo ha fatto un figlio… che non è esattamente nulla.

  3. Tie Pilot Says:

    Caro Zen,non credevo che sarebbe mai potuto accadere a nessuno che conoscevo.Tanto meno a me.Sopratutto dopo aver letto e condiviso il commento sul tuo blog sul tale in questione.Ma oggi mi son cadute le chiavi di casa nell’ascensore.Dopo un paio di imprecazioni contro giuda,mi sono improvvisato macgyver,e armato di multiuso ho forzato il contatto elettrico della porta,ho tenuto premuto il pulsante del 3o piano,son saltato fuori dall’ascensore e ho aperto la via per la tromba dell’ascensore.Dopo un salto di 2 metri le ho recuperate,solo che sembravo un operaio dell’italsider dopo.E avevo un appuntamento dopo 30 minuti.Non son bei momenti.Ci tenevo a dirtelo dopo il tu ointervento.

  4. therealzen Says:

    @TiePilot: solidarietà da un altro operaio italsider, guarda. Ho visto cose, in quella tromba dell’ascensore, che gli umani non si immaginano…

    Zen

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: