Tracciare la linea

Il qui presente blog dichiara fermamente e senza remore che “Second Life è una cagata pazzesca”.

P.S. E il primo che mi dice “Eh ma tu non ci hai mai giocato e hai solo letto in giro, cosa ne sai?” faccio presente che anche il Papa non è che sia precisamente uno che tromba di continuo, ma si sente in diritto di dirmi come vivere la mia sessualità in base a quello che ha letto in giro.

Annunci

5 Risposte to “Tracciare la linea”

  1. ska Says:

    Mah… che dire… Secondo me il Papa ne sa qualcosa di più di quello che vuol farci credere…

    Comunque second life (o un altra tecnologia similare) è un prototipo di quello che potrà accadere tra anni, ora è per molti versi inutilizzabile, ma tempo al tempo…

  2. Rudy Says:

    cos’ ì com’ è concordo pienamente: è dozzinale, o per dirla in temini più rozzi, è una cagata pazzesca.
    ma non klikkeremo su degli iper testi per sempre: il futuro è il web 3D e SL ne è stato semplicemente il pioniere. lo si ricorderà per essere stasto il primo e non per essere stato utile o efficente.

  3. Federico Says:

    A me fa orrore proprio il principio… spendere tempo ed energie in una seconda vita virtuale, fasulla… sinceramente mi sembra più un pericolo che un’opportunità.

  4. therealzen Says:

    @Federico: no, via, non sari così drastico. Si diceva la stessa cosa dei MMORPG, ai tempi di UOL, e siamo ancora a uscire con gli amici. Come ogni cosa, va usata con la dovuta moderazione.
    @Ska e Rudy: è sicuramente il primo passo verso qualcosa, ci mancherebbe. Non escludo neanche che un giorno saremo nelle sale ologrammi tipo Star Trek. Ma ora come ora, sentendo i racconti di chi ci sta dentro e leggendo quello che si scrive in giro, pare un posto come un altro per fare cybersesso a tutte l’ore del dì. Che, per carità, non è necessariamente un male, ma credo che svilisca un pò il concetto che ne stava alla base.

  5. Rudy Says:

    Non sono daccordo. C’è di certo molta gente che pratica solo ed esclusivamente cyber sesso, ma è una cosa noiosa che stanca in fretta. Ci sono davvero molte iniziative interessanti su Second Life. E non mi sembra un concetto “orrorifico”: è chiaro che per sua stessa natura la Second Life è una vita fasulla (sennò sarebbe la real life) ma non riesco, Federico, a vederlo come un pericolo ma come un’opportunità. E’ chiaro che , come ogni cosa, l’abuso non è consigliato 😉 comunque se volete un’idea di quelle che sono le “nobili” ed interessanti iniziative del metaverso date un’occhiata qui http://mysecondlife.it/

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: